E quindi ci difendi?

"Ma tu chi sei?"

Il cucciolo d'uomo che mi fa la domanda avrà sui sette anni ed è incuriosito da questo tizio strano che a Cagliari fa un corso ai suoi genitori. La sera prima mi ha presentato la cugina. E nel suo "questa è MIA cugina" era pure sottinteso un meraviglioso "a lei ci penso io".

– "Io sono uno che prova ad aiutare i genitori a far essere ancora più felici i propri figli". Era chiaro che ad uno con quella faccia non poteva bastare una risposta.

– "E come fai?".

– "Provo ad aiutarli a capire meglio come siete. Cosa desiderate, cosa volete".

– "E quindi ci difendi?"

– "Beh, non la avevo mai vista così. Però sì, se c'è bisogno magari vi difendo anche"

Se ne va con una faccia perplessa e non ho capito bene se sia soddisfatto o meno. La settimana dopo arriva la madre con la faccia severa e divertita.

– "Ma cosa hai detto a mio figlio!?! Che è una settimana che non gli posso dire nulla che subito mi dice "guarda che lo dico a quel signore…e poi vedi!"

Non posso che ridere di cuore ed, a quel punto, la madre conclude:

– "Ridi ridi…sappi che la mia risposta è che te lo può anche dire così le prendete lui e te". E solo a quel punto che noto anche il piccolo che da dietro la madre mi guarda rassegnato con la faccia di chi vorrebbe dirmi "hai visto con chi ho a che fare io tutti i giorni…!"