La gelosia e la paura

Tanti genitori mi chiedono come poter fare con la gelosia tra fratelli.

Forse un buon punto di partenza può essere il comprendere che la gelosia (e il conseguente bisogno di possesso) altro non è che la paura di rimanere soli, la paura che ci venga privato quanto di più prezioso abbiamo: l’amore di qualcuno.

Come sbaglia chi nel vedere un uomo geloso e possessivo lo descrive come uno facile alla rabbia. Quello è un uomo facile alla paura, spaventato di perdere chi lo ama perché, nel suo profondo, non si ritiene degno d’amore incondizionato e teme, perdendo quell’amore, di non trovare più qualcuno capace d'amarlo. La rabbia è solo la conseguenza di chi è incapace di dare parole alla paura.

Allo stesso modo sbagliamo quando guardando un bambino geloso lo definiamo arrabbiato col fratello o la sorella, verso chi teme gli prenda il posto, o meglio facciamo una lettura parziale e non centrata. Quel bambino è solo un bambino che ha paura. Che ci sta chiedendo se l’amore che provavamo per lui è ancora tale.